Home Curiosità Questa giovane donna non riusciva a rimanere incinta. Ma la sorella l’ha...

Questa giovane donna non riusciva a rimanere incinta. Ma la sorella l’ha chiamata alle 10 di sera e le ha detto: “Facciamo un bambino!”.

SHARE

Sono tante le coppie che vogliono avere un figlio. Ed  è questo il caso anche di Aimee e Jake Morrisby del Queensland, Australia.

Opslået af Aimee Morrisby på 14. november 2016

 

Ma a volte la buona sorte non asseconda i nostri desideri.

Sin da quando era adolescente, Aimee ha sofferto di un problema all’intestino che ricopre il suo addome di tessuto cicatriziale. Sul momento la ragazza non aveva pensato che ci sarebbero state ripercussioni sulla possibilità di rimanere incinta, ma, a 21 anni, il suo ginecologo le ha spiegato che i tessuti si erano espansi fino all’utero. Se il suo desiderio era quello di avere un figlio, doveva fare in fretta.

 

Così Aimee e il marito hanno cercato di procreare per circa cinque anni. Hanno persino provato con la fecondazione in vitro, ma il tutto si è risolto in dolorosi aborti. La donna aveva ormai perso le speranze, Jake l’aveva sempre sostenuta, così come sua sorella minore Shayna Wiffen ma, durante uno degli ultimi controlli,  i medici le avevano confermato che non avrebbe potuto avere bambini. Il suo addome era diventato “un’enorme palla di tessuto cicatriziale”. Con un grande dolore dentro, Jake ed Aimee iniziano ad accettare l’idea che non saranno mai genitori.

Poi, una notte, alle 10 di sera, la donna ha ricevuto una chiamata inaspettata.

Era Shayna.

Shayna e il marito avevano già un bimbo e una bimba, ma lei si preparava per la terza gravidanza. Questa volta, però, non avrebbe portato in grembo suo figlio, aveva una proposta eccezionale per la sorella: “Facciamo un figlio insieme!”.

Aimee e Jake non sapevano cosa dire, fino a quando non hanno capito quanto fossero serie le intenzioni di Shayna. Come avrebbero potuto rifiutare un’offerta del genere?  Un embrione di Aimee e Jake che veniva dal trattamento per la fecondazione in vitro, è stato quindi impiantato nell’utero di Shayna.

Nove mesi più tardi, dopo una gravidanza molto serena, il tempo è arrivato: Aimee era al fianco della sorella durante il travaglio per assicurarsi che durante il parto in acqua tutto andasse per il meglio. E, alla fine ecco la qui: la loro bambina.

Shayna ha tenuto la bambina tra le braccia solo qualche istante, passandola poi a Jake. L’uomo era senza parole, le lacrime gli rigavano il viso.

Jake ed Aimee hanno chiamato la piccola Francesca Louise. La bimba rimarrà a vita un segno evidente del forte legame tra queste due sorelle.

Nel video di seguito alcuni altri preziosi istanti della vita di Francesca:

Aimee sa bene che non c’era altro modo per avere un figlio. Sarà grata in eterno alla sorella Shayna per questo dono incredibile. Un atto di amore fraterno davvero eccezionale!

 

 

fonte